Ragazzi escort gay escort catani

ragazzi escort gay escort catani

non condivisa: ogniuno guarda nel proprio orticello e non cè unidea di benessere comune. La nostra è diventata la nazione dove a parole si può fare tutto e nei fatti non sei libero di fare niente. Il Governo pur con la volontà che ci vuole mettere, ragiona a comparti stagni, e tratta la generazione di mezzo, tra i 30 ed i 49 anni, come generazione che deve morire, per il bene comune, ignorando che i problemi si affrontano tutti insieme,. E se aggiungiamo il fatto della quasi inesistenza di un sistema meritocratico sul posto di lavoro, dove se sei bravo non conta (limportante è essere giovani da apprendistato e/o figlio di qualche conoscente) allora è molto meglio andarsene. Ho lasciato Italia per due motivi principali: lorrendo clima e la mentalità della gente che ne deriva. Io vorrei andarmene perché questo paese mi ha deluso, perché ha investito su di me con i miei studi e poi mi ha mollato da una parte lasciando che mi arrangiassi, perché mi ha trattato come carne al macello o un bancomat da spennare senza. ..

Incontri gay piacenza italiani gay video

Ma soprattutto perché vogliamo vivere in un posto più onesto. La meritocrazia in questo paese è pressochè inesistente, se non rara! Le istituzioni sono allo sfascio, la sanita e un punto interrogativo, se ti ammali non sai cosa ti aspetta, chi e occupato non sa se il giorno dopo potra ancora andare al lavoro e chi non e occupato?

ragazzi escort gay escort catani

non condivisa: ogniuno guarda nel proprio orticello e non cè unidea di benessere comune. La nostra è diventata la nazione dove a parole si può fare tutto e nei fatti non sei libero di fare niente. Il Governo pur con la volontà che ci vuole mettere, ragiona a comparti stagni, e tratta la generazione di mezzo, tra i 30 ed i 49 anni, come generazione che deve morire, per il bene comune, ignorando che i problemi si affrontano tutti insieme,. E se aggiungiamo il fatto della quasi inesistenza di un sistema meritocratico sul posto di lavoro, dove se sei bravo non conta (limportante è essere giovani da apprendistato e/o figlio di qualche conoscente) allora è molto meglio andarsene. Ho lasciato Italia per due motivi principali: lorrendo clima e la mentalità della gente che ne deriva. Io vorrei andarmene perché questo paese mi ha deluso, perché ha investito su di me con i miei studi e poi mi ha mollato da una parte lasciando che mi arrangiassi, perché mi ha trattato come carne al macello o un bancomat da spennare senza. ..